top of page

Africa Twin CRF1100L vista da vicino

Appena arrivate sono già oggetto di tanta curiosità. Ci riferiamo alle nuove Africa Twin 2024 Adventure Sports che hanno fatto il loro primo ingresso qui nel nostro Megastore.



In questo breve articolo raccontiamo le prime sensazioni “a vista” in attesa di raccontarvi come va la nuova Adventure Honda in un test approfondito che pubblicheremo più avanti.



Della nuova Africa Twin colpiscono subito due cose essenziali: la ridotta altezza da terra ed una maggiore attitudine alla guida stradale, elemento che scaturisce da alcuni dettagli tecnici.

La moto appare quindi meno imponente, decisamente meno alta da terra e con un rapporto più incline ad un utilizzo ancor più ampio rispetto al modello 2023.


Moto meno imponente ma concreta

L’aspetto generale, di conseguenza, è meno “aggressivo” e più rassicurante per i meno dotati in altezza. Basti pensare che chi scrive raggiunge quota 1,69 cm e vede il piano sella esattamente sulla linea dell’anca, cosa che, inevitabilmente, consente al rider di poggiare molto bene i piedi a terra. E questo elemento sarà uno dei motivi legati alla scelta finale per l’acquisto.


Nuova Africa Twin 19” dunque, soddisfa quella clientela che in passato ha dovuto rinunciare proprio per l’eccessiva altezza da terra del piano sella, ora a quota 855 con l’opzionale da 835 mm.


Altro dato certo, è che la nuova moto separerà ancor più nettamente le due tipologie di clientela. Il fedele al 21” ed un più “stradale” 19” ma, in entrambi i casi, l’obiettivo Honda sarà raggiunto. Conquistare così una doppia utenza per esigenze legate allo spostamento.



Ed anche in tal senso, la 19” Adventure Sports si fa più fruibile in città, più comoda (merito delle sospensioni Showa EERA) ma soprattutto maneggevole. Il tutto abbinato ad un motore con stessa potenza ma un +7% in più di coppia ad un regime più basso di ben 750 giri.


Altro ed ultimo dato, è l’aspetto aerodinamico: cupolino e carena sono stati oggetto di un nuovo design a vantaggio dello stile ma, soprattutto, di una migliore protezione aerodinamica. Grazie pure al parabrezza regolabile su 5 posizioni.


Vi aspettiamo per vederla dal vivo...



 

bottom of page