top of page

Honda guarda dentro l'elettrico

Honda Motor Co. Ltd. ha tenuto un’interessante conferenza stampa sull’elettrico riferito al segmento due ruote.



Hanno presenziato Katsushi Inoue, Senior Managing Executive Officer e Chief Officer responsabile delle Operazioni di Sviluppo del Business dell'Elettrificazione, e Daiki Mihara, Responsabile dell'Unità di Sviluppo del Business dell'Elettrificazione delle Motociclette e Prodotti 'Power Equipment.



Pubblichiamo di seguito per intero ed integralmente il C.S. Honda perchè riteniamo utile far comprendere quanto Honda sia "dentro" l'elettrico ma, soprattutto, quanto Honda stia pensando in grande riferendosi alla reale decarbonizzazione.


Piccoli e grandi passi per cambiare davvero lo stato delle cose un po' in ogni segmento delle due ruote: dallo scooter alla moto da cross per le competizioni passando per nuovi modelli e tante sorprese che scopriremo nel corso degli anni...


ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE HONDA


Aumento vendite globali annue moto elettriche a 4 milioni di unità entro il 2030


Honda ha variato il suo obiettivo di vendite annuali moto elettriche per il 2030, portandolo ora a 4 milioni di unità, un consistente aumento di 500.000 unità rispetto a quanto annunciato lo scorso settembre. Ma Honda accelererà gli sforzi legati alla diffusione delle motociclette elettriche.


Honda ha iniziato il percorso con la vendita di tre nuovi modelli di EB (biciclette elettriche), tra cui la Honda "Cub e:", in Cina, e lo scooter elettrico "EM1e:" in Giappone ed Europa.

Nota: Va ricordato che In Cina, le motociclette con una velocità massima di 25 km/h o inferiore, sono categorizzate come biciclette elettriche (EB). Questa categoria non include le biciclette con assistenza elettrica.


Inoltre, Honda presenterà a livello globale un nuovo modello nel 2024, basato sul "SC e: Concept", recentemente esposto al JAPAN MOBILITY SHOW 2023 e ad EICMA seguito dalle introduzioni globali di modelli orientati al divertimento e modelli plug-in elettrici nel 2025.



Una dichiarazione importante

“In aggiunta, Honda introdurrà modelli elettrici in varie categorie come super sport, naked, offroad, biciclette per bambini e quad, accelerando le sue iniziative per costruire una gamma completa di modelli elettrici adottando un approccio proattivo per introdurre complessivamente più di 30 modelli elettrici entro il 2030”


Modularizzazione separata

Sotto forma di una piattaforma modulare, la batteria, l'unità di alimentazione e il telaio delle motociclette elettriche sono modularizzati separatamente, e combinando tali moduli, è possibile sviluppare una vasta gamma di varianti.


Ciò consentirà a Honda di introdurre rapidamente ed efficientemente diversi modelli in grado di soddisfare le diverse esigenze dei suoi clienti in tutto il mondo. Inoltre, questa modularizzazione genererà anche un vantaggio in termini di costi.


La connettività è una delle caratteristiche che sarà notevolmente potenziata con le motociclette elettriche. La connettività avanzata consentirà aggiornamenti software post-acquisto, compresa l'aggiunta di nuove funzioni, tramite OTA (over-the-air) o altri formati.



Honda approfondirà ulteriormente il servizio di connettività Honda RoadSync


Offerto dal 2020, e doterà i nuovi modelli che saranno lanciati nel 2024 di un sistema IVI (intrattenimento a bordo) che include una funzione di navigazione basata su suggerimenti, che utilizzerà informazioni raccolte e fornirà ai clienti informazioni come la posizione delle stazioni di ricarica.


Per i nuovi modelli che saranno lanciati nel 2026, Honda installerà un'unità di controllo telematico (TCU) e approfondirà ulteriormente il suo servizio di connettività. In futuro, i dati ottenuti e accumulati sia dalle motociclette a combustione interna (ICE) che da quelle elettriche saranno utilizzati per comprendere le esigenze dei clienti in base ai dati su come tali modelli di motociclette vengono utilizzati.


Ciò consentirà a Honda di offrire esperienze personalizzate che solo Honda può offrire, comprese funzioni per consentire al cliente di fare nuove scoperte e ottenere una maggiore sicurezza.


Per quanto riguarda le batterie, oltre alle batterie agli ioni di litio ternarie utilizzate nei modelli elettrici attualmente presenti sul mercato, Honda sta sviluppando batterie al litio ferro-fosfato (LFP) con l'intenzione di adottarle nel 2025.


Avere una varietà di batterie, ognuna con diverse caratteristiche in termini di autonomia e costo, consentirà a Honda di soddisfare una gamma più ampia di applicazioni d'uso e ampliare la gamma delle varianti di prodotto. Inoltre, nel medio-lungo termine, Honda esplorerà l'adozione di batterie ad alta densità energetica, con l'obiettivo di utilizzare batterie completamente a stato solido attualmente in fase di sviluppo.



Nuovi punti di contatto con il cliente nel settore delle motociclette elettriche


Nel settore delle motociclette elettriche, Honda migliorerà la convenienza per i clienti offrendo vendite online che consentono loro di acquistare motociclette senza recarsi personalmente presso un concessionario, garantendo al contempo la tranquillità dei clienti attraverso i servizi forniti dalla rete globale di vendita di Honda, composta da oltre 30.000 punti vendita.


Inoltre, come nuova iniziativa, Honda istituirà "Experience Centers" nelle principali città in India, nell'ASEAN e in altri paesi, dove i clienti potranno sperimentare il valore che Honda desidera offrire attraverso le sue motociclette elettriche. Combinando i punti di forza delle concessionarie esistenti e dei servizi online potenziati, Honda offrirà punti di contatto più integrati online e offline che forniranno ai clienti maggiore comodità e tranquillità.


Riduzione del costo delle motociclette elettriche complete del 50%


Entro il 2030, Honda si impegnerà a ridurre del 50% il costo delle motociclette elettriche complete rispetto al costo attuale dei modelli elettrici disponibili alimentati da batterie intercambiabili.


A tal fine, Honda adotterà modelli plug-in, ottimizzerà le celle delle batterie, aumenterà l'efficienza nell'approvvigionamento e nella produzione mediante l'adozione di moduli comuni e migliorerà l'efficienza produttiva attraverso varie misure, come la produzione in fabbriche dedicate alla produzione di modelli elettrici.


Per la produzione dei modelli elettrici, Honda inizialmente utilizzerà le sue infrastrutture esistenti per i modelli a combustione interna (ICE). Tuttavia, al fine di costruire un solido sistema e capacità produttiva e aumentare ulteriormente la sua competitività verso il raggiungimento dell'obiettivo di vendite del 2030 di 4 milioni di unità, Honda avvierà l'operazione di impianti di produzione dedicati per motociclette elettriche a livello globale, a partire circa dal 2027.


Mirando a realizzare un sistema di produzione altamente efficiente in questi impianti dedicati, la lunghezza delle linee di assemblaggio sarà ridotta di circa il 40% rispetto alle linee convenzionali attraverso l'adozione di nuove tecnologie come la modularizzazione. Ogni impianto dedicato rappresenterà un investimento di 50 miliardi di yen, con una capacità produttiva annua di 1 milione di unità.


Per quanto riguarda l'approvvigionamento, il metodo attuale di acquisto per componenti funzionali sarà revisionato in modo che in futuro l'approvvigionamento possa essere effettuato per parti componenti. Inoltre, Honda si impegnerà a ridurre i costi dei materiali e della logistica per aumentare la competitività del suo sistema e delle sue capacità di approvvigionamento.



Investire circa 500 miliardi di yen in un periodo di 10 anni per massimizzare le vendite dei modelli elettrici


Per l'elettrificazione delle sue motociclette, Honda sta investendo 100 miliardi di yen nel periodo di 5 anni dal 2021 al 2025 e investirà ulteriori 400 miliardi di yen nel periodo di 5 anni dal 2026 al 2030, per un totale di circa 500 miliardi di yen nei 10 anni prima della fine del decennio.


Nel 2031 e oltre, Honda aumenterà ulteriormente la sua competitività investendo nella creazione di un sistema e capacità di produzione su scala globale e svilupperà ulteriormente le tecnologie software per massimizzare le vendite delle motociclette elettriche.


Obiettivo di un margine di utile operativo superiore al 10% per il settore delle motociclette elettriche nel 2031 e oltre


Honda si impegnerà per raggiungere gli obiettivi del margine di utile operativo del 2030, con oltre il 5% per il settore delle motociclette elettriche e oltre il 10% per l'intero settore delle motociclette. Per il 2031 e oltre, Honda mirerà a raggiungere un margine di utile operativo superiore al 10% nel settore delle motociclette elettriche e aumentare ulteriormente l'importo totale dell'utile.


Honda costruirà una struttura altamente redditizia per il suo settore delle motociclette elettriche, così come ha fatto con il suo attuale settore delle motociclette a combustione interna (ICE), e aumenterà i profitti per l'intero settore delle motociclette.


Sulla base dello spirito dello slogan globale del marchio Honda, "The Power of Dreams - How we move you." e attraverso la creazione della mobilità che l'azienda sogna, Honda diventerà sempre di più La Forza dei Sogni di sempre più persone, diventando la forza trainante che muove in avanti le persone e la società. Vi invitiamo a mantenere alte le vostre aspettative per le motociclette elettriche che Honda offrirà ai suoi clienti nei prossimi anni!





Commentaires


bottom of page